Se faccio ciò che mi piace è più facile

Se desideri migliorare il tuo inglese, ma affronti quotidianamente giornate impegnative e releghi il momento dell’inglese alla sera, quando torni a casa semi-devastato, quante possibilità di successo potrai avere?

Gli allievi spesso mi chiedono come possono migliorare in inglese. Se anche tu hai una vita molto piena, il trucco è “incastrare” il tuo impegno con l’inglese nei momenti liberi o nei momenti che ti ricavi come tali. Per farlo ti consiglio di trovare una motivazione più immediata al di là dell’obiettivo macro di migliorare l’inglese arrivando a parlarlo in modo fluente e a comprenderlo bene.

Prima di tutto pensa a cosa ti piace fare. Sei un appassionato di musica? Qual è il tuo genere preferito? Quali sono i tuoi cantanti preferiti inglesi o americani? Oppure sei il tipo che non si perde un film? Che genere di film ti piace? Parti da questo, trova il modo di coniugare una tua passione con la lingua inglese… e non è difficile. Guardare un film in lingua originale può essere un’esperienza tosta, soprattutto se viene utilizzato molto slang, ma se conosci già il film, guardarlo in inglese sarà decisamente più facile. Puoi anche mettere i sottotitoli in lingua inglese per aiutarti a fissare le espressioni, alternando…. ora li metti, ora li togli, torni indietro con i sottotitoli e cerchi di capire ciò che non ti era chiaro. Non è necessario che guardi tutto il film insieme, ma puoi dividerlo in più serate.

Per quanto riguarda le canzoni…. a chi non piace la musica? Ce n’è qualcuno, ma sono veramente eccezioni. Ascoltare una canzone aiuta ad acquisire in modo meccanico delle espressioni che potrai riutilizzare al momento opportuno. E’ per una semplice canzone che ho imparato a 9 anni che faccio lo spelling senza alcuna esitazione. Con la musica entra in gioco quella parte del cervello legata all’espressione artistica; non si tratta di un apprendimento razionale ed è più facile farlo proprio.

O forse ti piace leggere? Ti consiglio di cimentarti in testi originali solo se il tuo livello di inglese è già buono. Un’ottima alternativa sono le letture graduate che partono dal livello starter e arrivano al livello advanced. In questo modo tanti allievi hanno aumentato il loro lessico in poco tempo. Qualche esempio? Gli Oxford o i Cambridge Graded Readers. Puoi trovare testi che variano dal classico al moderno, soddisfacendo ogni gusto.

Infine, se sei una persona visiva ed è probabile che lo sia, come buona parte degli italiani, un’idea potrebbe essere guardare dei video, come i video di TED, cogliendo l’opportunità di ascoltare grandiosi speaker che parlano un ottimo inglese, con la capacità di coinvolgervi grazie all’umorismo e alle tematiche affrontate.

Qual è la tua passione? Come puoi collegarla all’apprendimento dell’inglese? Sono curiosa di saperlo…

 

Maria Tagliaferri, Responsabile Formazione di Centro Studi Ad Maiora, Direttrice insieme a Concetta Donvito dal 1998.
Appassionata di lingue e di culture diverse, crede che il modo migliore per imparare una lingua sia attraverso l’esperienza e il divertimento organizzati in un metodo esperienziale nel quale desidera cimentarsi.